Assange, procuratore Svezia annulla interrogatorio

(ANSA) – LONDRA, 17 GIU – Julian Assange, il fondatore di Wikileaks sostiene che il procuratore svedese che doveva interrogarlo all’interno dell’ambasciata dell’Ecuador a Londra dove si è rifugiato circa tre anni fa, ha annullato l’appuntamento. Lo riporta SkyNews. Assange è indagato per abusi sessuali ai danni di due donne svedesi, accuse che l’ex hacker ha sempre sostenuto fossero in realtà motivate da “ragioni politiche” legate al ‘cablegate’. E teme che, in caso di arresto, la Svezia possa poi estradarlo in Usa.

Condividi: