India: liquore adulterato, le vittime a quota 41

(ANSA) – NEW DELHI, 19 GIU – Ha raggiunto quota 41 il bilancio delle vittime del liquore adulterato venduto in uno spaccio governativo di Mumbai, in India. Lo scrive l’agenzia Ians precisando che le condizioni di altre 24 persone restano gravi. La polizia criminale ha arrestato i 3 gestori del negozio per omicidio colposo. Sospesi inoltre 8 agenti che avrebbero dovuto eseguire i controlli. I primi clienti hanno cominciato a sentirsi male mercoledì: 13 persone sono morte giovedì, altre 28 nelle ultime ore.

Condividi: