Pakistan: ondata di caldo, almeno 120 morti a Karachi

(ANSA) – ISLAMABAD, 22 GIU – Un’ondata di caldo rovente ha investito il Pakistan e in particolare la metropoli di Karachi dove si contano almeno 120 morti. Un bilancio sul quale pesano anche gli effetti del razionamento elettrico e quelli del digiuno diurno previsto per il mese penitenziale del Ramadan islamico, cominciato venerdì. A Karachi la massima ha toccato 46 gradi, a 2 dal picco assoluto del lontano 1938. I meteorologi sperano nelle piogge della stagione dei monsoni, arrivata finora solo in parte del Paese.

Condividi: