Corte dei conti, armi spuntate contro la corruzione

(ANSA) – BARI, 23 GIU – “In questo momento in cui c’è la necessità di essere tutti uniti e tutti efficienti nel combattere fenomeni perversi come la corruzione che hanno tutta una serie di ricadute notorie, la giurisdizione della Corte dei conti ha le armi spuntate nei confronti di una realtà, quale è quella delle società a partecipazione pubblica, di fronte alle quali non possiamo intervenire”: lo ha detto il presidente della Corte dei Conti, Raffaele Squitieri, nel corso di un convegno a Bari.

Condividi: