Donna confessa assassinio nel Salento

(ANSA) – MONTERONI DI LECCE (LECCE), 29 GIU – Una donna ai domiciliari ha confessato di aver ucciso ieri il gestore di una sala da biliardo, Salvatore Maggi, di 74 anni, nel corso di un litigio in campagna. Sul cadavere graffi e numerose ferite, in particolare una alla fronte, causate probabilmente con colpi di pietra. Si tratta di Valentina Piccinonno, di 32 anni, agli arresti dal giugno 2014 per aver rapito una bambina bulgara di sei anni. Indaga la polizia, non escluso il coinvolgimento di un’altra persona.

Condividi: