Tunisia: ministro, quasi 2.000 agenti schierati nei resort

(ANSA) – TUNISI, 2 LUG – ”Lo lotta al terrorismo non riguarda solo la Tunisia ma tutti i paesi”. Lo ha detto in una conferenza stampa il ministro tunisino per le relazioni con la società civile, Kamel Jendoubi. Quante alle indagini sulla strage di Sousse, ha spiegato, sono state fermate 12 persone, delle quali 8, tra cui una donna, sono tenute attualmente in stato di arresto. Il ministro ha poi aggiunto che sono 1770 gli agenti di polizia mobilitati in hotel e spiagge per rendere più sicure le località turistiche.

Condividi: