Calcio: Malagò, scandali? Noi vittime

(ANSA) – MILANO, 2 LUG – “Noi siamo vittime”: così Giovanni Malagò ha affrontato l’ultimo scandalo nel calcio nella Giunta Nazionale Coni al termine della quale ha ribadito che “se i campionati partono regolarmente e le iscrizioni sono regolari non c’è nulla da fare: ma se non partono si deve e si può commissariare. I campionati devono partire con squadre che partono e arrivano. Non si può – ha aggiunto Malagò – cominciare con squadre con problemi di natura finanziaria o che rischiano di non finire per penalizzazioni”.

Condividi: