Cameron taglia le tasse e falcia il welfare

(ANSA) – LONDRA, 8 LUG – Meno tasse, meno welfare, più soldi in busta paga. Sono questi, secondo il cancelliere dello Scacchiere George Osborne, i pilastri del bilancio del governo Cameron. “Un bilancio Tory”, nel quale un piano di tagli per ben 12 miliardi di sterline alla spesa sociale si affianca a un alleggerimento fiscale per la classe media. Ma anche attento a “chi lavora”, nelle parole di Osborne, che ha annunciato un incremento del minino salariale: da 6,50 sterline all’ora alle 7,20 del 2016 e alle 9 del 2020.

Condividi: