Uccise ex con stretta al collo, ‘ma non voleva che morisse’.

(ANSA) – RAVENNA, 10 LUG – Le strinse il collo “ma non voleva ucciderla”. Per la corte d’Appello Simona Adela Andro, 35enne romena uccisa dall’ex fidanzato a Ravenna il 2 aprile 2013, non fu vittima di omicidio volontario. Per Valer Ispas Baciu, 47 anni, tutt’ora in carcere a Modena, il reato è stato derubricato in preterintenzionale, la condanna ridotta da 16 a 9 anni e quattro mesi. La 35enne soffriva di una patologia che nemmeno lei conosceva, la stenosi coronarica, che innescò un meccanismo che la portò a morte. (ANSA).

Condividi: