Usa: provocò la marcia di Selma, morto l’agente in Alabama

(ANSA) – NEW YORK, 10 LUG – James Bonard Fowler, l’agente dell’Alabama che provocò la storica marcia di Selma, uno dei momenti topici della lotta per i diritti degli afroamericani, è morto a 81 anni di cancro. Fowler fu responsabile della morte dell’attivista di colore Jimmie Lee Jackson, la cui uccisione rimase impunita per 45 anni e accese la miccia per il movimento per il diritto al voto degli afro americani e di seguito la famosa marcia guidata da Martin Luther King jr da Selma a Montgomery nel 1965.

Condividi: