Usura per campagna elettorale, 23 rinvii a giudizio

(ANSA) – LECCE, 14 LUG – Ventuno persone rinviate a giudizio, altre due saranno processate con rito abbreviato per le accuse di usura, estorsione e riciclaggio con l’aggravante del metodo mafioso. Lo ha deciso il gup Simona Panzera. L’ex consigliere regionale Danilo Crastolla (Fi) riveste il doppio ruolo di parte civile e imputato per false fatturazioni: ha detto di essere finito nel giro degli strozzini per finanziarsi due campagne elettorali andate male (2005 e 2010), per le quali avrebbe speso 450 mila euro.

Condividi: