Procura Bari, due a giudizio per incidente mortale

(ANSA) – BARI, 21 LUG – Morì dieci giorni dopo un incidente stradale. La Procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per l’uomo che era alla guida dell’auto su cui viaggiava la vittima e che causò lo schianto, e per il medico che la ebbe in cura nell’ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti. I due rispondono di cooperazione colposa in omicidio. Il pneumologo, secondo l’accusa, gli avrebbe causato una grave perforazione polmonare con un drenaggio pleurico che ne aggravò le condizioni.

Condividi: