Figlio boss investe e uccide 90enne a Napoli, fermato

(ANSA) – NAPOLI, 23 LUG – I carabinieri hanno arrestato con l’accusa di omicidio colposo e omissione di soccorso il figlio di un boss ritenuto colpevole di avere investito e ucciso a Napoli, con il suo scooter, un anziano di 90 anni che stava attraversando la strada. Si tratta di Stefano Ranucci, 33 anni, residente Sant’Antimo (Napoli), figlio di Antimo, 53 anni, elemento di spicco dell’omonimo clan. Dopo l’incidente l’uomo è fuggito: sul posto i carabinieri hanno trovato pezzi del suo scooter persi nell’impatto.

Condividi: