Yara, per giudici Bossetti sta bene e resta in carcere

(ANSA) – MILANO, 29 LUG – Resta in carcere Massimo Bossetti, il muratore arrestato per l’omicidio della tredicenne Yara Gambirasio. I giudici della Corte d’assise di Bergamo, infatti, hanno respinto una richiesta dei suoi legali che faceva leva su una presunta depressione di Bossetti che si era manifestata anche con gesti autolesionistici (smentiti però dai responsabili del carcere). Per i giudici, Bossetti si presenta “in buone condizioni generali” ed è “per nulla incline a gesti anticonservativi”.

Condividi: