Immigrazione:Zaia a Vescovi,chi senza peccato scagli pietra

(ANSA) – VICENZA, 31 LUG – “Chi è senza peccato scagli la prima pietra”. Così il governatore Luca Zaia ha commentato la lettera con la quale i vescovi di Treviso e Vittorio Veneto sottolineavano ai fedeli e alle Diocesi che l’accoglienza dei migranti “è un dovere cristiano”. “I vescovi, che rispetto da cattolico – ha aggiunto Zaia -, li capisco perché il Vangelo predica compassione e solidarietà”, ma “i veneti si chiedono: i vescovi hanno dato tutto quello che potevano dare? I seminari sono pieni di immigrati?”.

Condividi: