Batte scontrini e trasforma gli euro in centesimi, arrestato

(ANSA) – RAVENNA, 1 AGO – Negli scontrini della pizza che batteva trasformava gli euro in centesimi, tenendo la differenza tra quanto incassato dal cliente e quanto riportato a registro, senza che il gestore scoprisse gli ammanchi. Uno stratagemma costato l’arresto a un 28enne, incensurato, dipendente di una pizzeria da asporto di Ravenna. Al giudice ha spiegato di avere agito solo perché il titolare gli doveva soldi. Ha patteggiato sei mesi di reclusione e 600 euro di multa, con pena sospesa, ed è tornato libero. (ANSA).

Condividi: