Riforme: Chiti, no a ostruzionismo Lega, no false mediazioni

(ANSA) – ROMA, 9 AGO -“Non condivido le tattiche di Calderoli: migliaia di emendamenti servono solo a un ostruzionismo di sapore goliardico mentre la Costituzione è questione seria. Già c’è chi parla senza arrossire di introdurre un’elezione semi diretta dei senatori, cioè una presa in giro dei cittadini e un obbrobrio nella Carta fondamentale degli italiani”. Così Vannino Chiti, minoranza Dem, respinge il Lodo Zanda per l’elezione dei consiglieri-senatori.

Condividi: