Aggredito con acido: difesa, Martina vada con bimbo a Icam

(ANSA) – MILANO, 21 AGO – Martina Levato, la studentessa condannata a 14 anni per un’aggressione con l’acido, e il suo bimbo devono essere trasferiti assieme all’Icam, Istituto di custodia per madri detenute con figli. E’ la richiesta principale avanzata dagli avvocati De Cesare e Cossar, nell’ istanza depositata stamani al tribunale per i minorenni che dovrà decidere sul collocamento del minore. In subordine la difesa chiede il trasferimento in una comunità di don Mazzi. Per la difesa la ragazza deve poter allattare.

Condividi: