Atletica: Pertile, peccato per medaglia sfiorata

(ANSA) – ROMA, 22 AGO – Ruggero Pertile racconta con emozione il quarto posto alla maratona dei Mondiali di Pechino, vinta dal 19enne eritreo Gebrselassie. “E’ il miglior risultato della carriera – dice il 41enne atleta – ma non sono del tutto felice perchè la medaglia non era troppo lontana”. Daniele Meucci, ottavo, gioisce per il compagno e spiega che al 32/o km ha avuto un problema intestinale, che lo ha costretto a fermarsi, perdendo 1′ e mezzo: “Sono tra i primi otto al mondo, tutta esperienza guadagnata per Rio”.

Condividi: