Bracciante morta: c’è nuovo indagato

(ANSA) – BARI, 25 AGO – Salgono a 3 gli indagati per la morte di Paola Clemente, la bracciante 49enne morta mentre lavorava all’acinellatura dell’uva ad Andria. Il pm di Trani, Alessandro Pesce, ha accertato che alla guida del bus che ha portato Paola dalla sua città, San Giorgio Ionico, ad Andria non è stato l’indagato Ciro Grassi ma un suo dipendente, il cui nome è ora iscritto nel registro degli indagati. E’ indagato anche Luigi Terrone, uno dei responsabili dell’azienda per conto della quale lavorava Paola.

Condividi: