India: due sorelle condannate da villaggio a essere stuprate

(ANSA) – ROMA, 29 AGO – Due sorelle indiane, Meenakshi Kumari di 23 anni e la più piccola di 15, si sono rivolte alla Corte suprema per chiedere protezione dopo che il consiglio – non eletto e non ufficiale – del loro villaggio, Baghpat, nello Stato dell’Uttar Pradesh, le ha condannate a essere violentate e a sfilare nude per le strade. La loro ‘colpa’ – spiegano sia i media indiani che un appello di Amnesty international promosso in loro difesa – la fuga del fratello con una donna sposata e di una casta superiore.

Condividi: