Si suicida facendosi esplodere un petardo sul petto

(ANSA) – VERBANIA, 31 AGO – Si è tolto la vita facendosi esplodere un grosso petardo sul petto: questa l’ipotesi che emerge dalle indagini sul caso del ventiquattrenne trovato morto stamani sulla sponda del Lago Maggiore a Suna (Verbania). Per realizzare il suo proposito, il giovane si è servito di un’imbracatura corredata da un marchingegno che gli ha permesso di lanciarsi addosso l’artificio pirotecnico da una distanza di pochi centimetri. A indagare sono i carabinieri.

Condividi: