Appello contro ‘confino’ Tpo, firmano Rodotà e Landini

(ANSA) – BOLOGNA, 1 SET – Parte un appello contro il “confino per motivi politici”, come viene definito nel testo il divieto di dimora a Gianmarco De Pieri, leader del Tpo. Tra i primi firmatari, Luciana Castellina, Maurizio Landini, Stefano Rodotà e Luigi Manconi. Ma per il segretario del Pd di Bologna Francesco Critelli, che ha scritto una nota, “occorre coniugare solidarietà e legalità, respingendo in maniera determinata qualsivoglia forma di manifestazione violenta. Bene fa il sindaco Merola a non intervenire”. (ANSA).

Condividi: