Usa 2016:Hillary Clinton, no scuse per email, era consentito

NEW YORK – ”Era consentito”, non c’e’ bisogno di scuse. Lo afferma Hillary Clinton, la candidata democratica alla Casa Bianca, in un’intervista all’Associated Press tornando sullo scandalo delle email. L’uso dell’email privato era consentito, quindi nessuna scusa. E per la campagna elettorale e’ ”una distrazione, ma non ha avuto un effetto sui piani: ho fiducia nell’organizzazione e nel messaggio che sta inviando”.

Condividi: