Usura e estorsioni, arresti nel Salento

(ANSA) – LECCE, 11 SETT – La Guardia di Finanza di Lecce ha eseguito a Galatina nove arresti nei confronti di presunti componenti un’associazione a delinquere, ritenuta vicina ad una famiglia mafiosa, dedita ad usura, estorsioni, esercizio abusivo della raccolta del risparmio, riciclaggio e reimpiego di proventi illeciti e turbativa d’asta. Vengono sequestrati 6 fabbricati, un opificio industriale, 13 tra veicoli, una società di capitali e due ditte individuali, oltre a somme depositate per 5 milioni di euro.

Condividi: