Migranti: parroco del Savonese,non li ospito brucio canonica

(ANSA) – SAVONA, 11 SET – “Nella canonica del paese non ospito nessuno, al massimo i miei genitori, di sicuro non i profughi”. Parola di don Angelo Chizzolini, parroco di Onzo, sulle alture di Albenga. “Evangelicamente bisognerebbe accogliere, ma i problemi concreti nei paesi sono altri, noi non abbiamo spazio, ho la canonica e un altro appartamento dato a una famiglia bisognosa. Dovrei ospitarli in cassa mia?”. Alcuni in paese sostengono di avergli sentito dire che brucerebbe la canonica prima di prendere i profughi.

Condividi: