Curdo ucciso in Cara Bari, tre assoluzioni

(ANSA) – BARI, 15 SET – La Corte di assise di appello di Bari ha assolto per non aver commesso il fatto tre cittadini afghani imputati per l’omicidio del 26enne curdo Hemn Hajar, ucciso durante una rissa nella notte tra il 2 e il 3 luglio 2013 all’interno del Cara di Bari-Palese. I giudici hanno ribaltato la sentenza di primo grado emessa nel luglio 2014 che aveva condannato i tre a pene comprese fra i 15 e gli 11 anni di reclusione e hanno disposto la scarcerazione. Hajar morì per una coltellata al petto.

Condividi: