Tav: Consiglio di Stato, no demolizione presidio No Tav Susa

(ANSA) – TORINO, 18 SET – Il Consiglio di Stato ha di fatto annullato la demolizione di un presidio No Tav allestito alle porte di Susa (Torino). La demolizione era stata ordinata dal Comune e, nella sostanza, confermata dal Tar del Piemonte. Ma per i giudici del Consiglio di Stato non va abbattuto per la sua “precarietà” e “l’inesistenza di ogni impatto urbanistico”. Il presidio No Tav è anche al centro di un procedimento penale per violazioni urbanistiche ancora in corso in tribunale a Torino.

Condividi: