Gerusalemme, polizia aprirà fuoco se lancio sassi e molotov

(ANSA) – TEL AVIV, 20 SET – “Le pietre e le bottiglie incendiarie sono armi letali: possono uccidere e hanno già ucciso. Per cui negli ultimi giorni abbiamo cambiato gli ordini di apertura del fuoco per gli agenti impegnati a Gerusalemme”: lo ha affermato il premier israeliano Benyamin Netanyahu. “Oggi inoltre approveremo misure ulteriori per rafforzare le attività della polizia verso chi lancia sassi e molotov”. Una ong araba, Adalah, ha già definito “illegali” queste misure.

Condividi: