Migranti: media, boss scafisti ucciso non è Maskhout

(ANSA) – ROMA, 26 SET – “Sono vivo e scioccato da quello che è girato sul mio conto”. E’ quanto ha detto al sito Migrant Report Salah Maskhout, indicato come il ‘boss’ degli scafisti di Zuwara ucciso a Tripoli. Lo stesso sito cita fonti di Tripoli che “hanno confermato che un boss del traffico di esseri umani è stato ucciso”. “E’ uno scambio di identità”, si precisa all’ANSA.

Condividi: