Il Tagikistan vieta partito islamico

(ANSA) – MOSCA, 29 SET – In Tagikistan il Partito della Rinascita islamica, all’opposizione, è stato dichiarato organizzazione terroristica dalla corte suprema della repubblica centroasiatica e messo al bando. Tredici responsabili del partito sono stati arrestati recentemente perché accusati degli scontri a fuoco a Dushanbè e Vahdat di inizio mese in cui hanno perso la vita decine di persone. Il presidente Emomali Rakhmon ha definito il partito “gruppo criminale”.

Condividi: