Pakistan arresta decine di pescatori indiani

(ANSA) – NEW DELHI/ISLAMABAD, 4 OTT – La polizia marittima del Pakistan ha arrestato fra 70 e 100 pescatori indiani e ha sequestrato una decina di pescherecci, con l’accusa di aver violato le acque territoriali pachistane al largo della provincia di Sindh. I pescatori sono stati trasferiti a Karachi. Poi, trascorsa la notte, sono stati rilasciati. Con la sovranità sul Kashmir, gli arresti incrociati di pescatori nel mar Arabico sono l’altro argomento di tensione nelle relazioni diplomatiche indo-pachistane.

Condividi: