Tenta estorsione a vertici Bper, fermato imprenditore Modena

(ANSA) – MODENA, 6 OTT – I carabinieri di Modena hanno fermato un imprenditore, modenese di 61 anni residente nel Parmense, per una tentata estorsione ai vertici della Banca Popolare dell’Emilia-Romagna. Con lettere con minacce di morte, a firma di un fantomatico gruppo criminale (la ‘Falange armata contro le banche’) e telefonate dirette anche ai familiari dei destinatari, da settembre aveva preteso 4 milioni di euro come risarcimento per presunte vessazioni subite dai risparmiatori dal sistema bancario.(ANSA).

Condividi: