Ricatta prete, ‘Rivelo nostri rapporti’

(ANSA) – PRATO, 12 OTT – “Estorsione” e “tentata estorsione” nei confronti di un sacerdote pratese. Sono le accuse per le quali un marocchino cinquantenne è a processo a Prato. I fatti risalgono al 2010 e al 2011, quando il magrebino avrebbe chiesto denaro al prete dietro il ricatto di rivelare alcune presunte dinamiche legate a rapporti personali e intimi fra i due. Il sacerdote avrebbe sporto denuncia quando i ricatti si sono fatti sempre più pressanti, nonostante avesse già pagato circa duemila euro.

Condividi: