Migranti:Zaia,cibo etnico? accontentiamoli,mandandoli a casa

(ANSA) – VENEZIA, 22 OTT – “Il prefetto di Vicenza li accontenti: se rifiutano la nostra pastasciutta e vogliono cibo etnico, siano rimandati immediatamente a casa loro dove evidentemente il pane non manca”. Così il presidente del Veneto, Luca Zaia, sulla protesta dei migranti che, nel vicentino, hanno manifestato disagio per il freddo nella struttura e per i pasti serviti loro. “Chi rifiuta il cibo che gli viene offerto – dice Zaia – non scappa da fame o miseria, e non ha la voglia di accettare la nostra cultura”. (ANSA).

Condividi: