Giustizia: Anm, pericoloso subordinarla a economia

(ANSA) – BARI, 23 OTT – Va respinta l’idea che “a minori controlli” della magistratura corrisponda “una maggiore crescita” dell’economia. Così si va verso la “subordinazione della politica e della giurisdizione al potere economico, in una pericolosa prospettiva tecnocratica”. Lo dice il presidente Anm, Rodolfo Sabelli, al congresso dell’associazione. Sulla politica, non c’è scontro aperto ma resta una “consapevole strategia di delegittimazione” da chi raffigura l’Anm come “corporazione” che difende privilegi.

Condividi: