Fisco: indagato imprenditore, castello dichiarato negozio

(ANSA) – MILANO, 23 OTT – Un imprenditore brianzolo coinvolto nelle operazioni condotte dalla Guardia di Finanza denominate “Crazy Racing” e “Poker Racing” è indagato per evasione fiscale. All’imprenditore, su richiesta della Procura accolta dal Gip di Lecco, è stato sequestrato un castello in Umbria con annesso parco e piscina, che – secondo le Fiamme Gialle – era stato dichiarato come negozio. L’imprenditore, già denunciato nel 2013 per reati fiscali, è molto attivo nelle sponsorizzazioni sportive.

Condividi: