Amb.Israele,chi accoltella non può pensare di uscire vivo

(ANSA) – ROMA, 29 OTT – “Chi si appresta ad accoltellare un militare o un civile israeliano non può pensare di uscirne vivo”: è quanto ha detto l’ambasciatore israeliano Naor Gilon, intervenuto stamane ad un Forum dell’ANSA con il direttore Luigi Contu. Il diplomatico ha difeso la reazione dell’esercito israeliano di sparare agli aggressori. “Non vi è alternativa”, ha spiegato.

Condividi: