Estorsione a Lapo, per fotografo video valeva 350mila euro

(ANSA) – MILANO, 29 OTT – “Faccio il fotografo e se mi trovo tra le mani un servizio faccio le mie valutazioni: quel video avrebbero potuto venderlo al prezzo di 350mila euro”. Lo ha spiegato in aula il paparazzo Fabrizio ‘Bicio’ Pensa, rispondendo alle domande del pm Giancarla Serafini nel processo milanese in cui è imputato per tentata estorsione per la vicenda del ‘video-ricatto’ subito da Lapo Elkann, che lo ha denunciato ed è parte civile.

Condividi: