Migranti: Calderoli, leader Ue responsabili morte bambini

(ANSA) – ROMA, 30 OTT – “Nelle ultime ore altri 13 bambini sono annegati nel Mediterraneo insieme ai loro genitori. Secondo le organizzazioni internazionali sono già 3200 i migranti annegati nel Mediterraneo in questo 2015: tra loro, purtroppo, ci sono centinaia di bambini. Tutte queste giovani vite spezzate – afferma il leghista Roberto Calderoli – sono sulla coscienza di questi incapaci leader europei, incapaci di decidere, incapaci di affrontare un problema.

Condividi: