Saipem: Gup, no elementi per responsabilità Eni

(ANSA) – MILANO, 2 NOV – Gli elementi agli atti del caso Saipem-Algeria “non sono sufficienti per ritenere provata e provabile una qualche responsabilità” di Eni anche sull’ “accordo corruttivo” tra Saipem e il ministro algerino in cambio di appalti. Lo scrive il gup nelle motivazioni di proscioglimento dell’ ex ad di Eni Paolo Scaroni.

Condividi: