Ocse: emigrazione da Italia è sempre più ‘fuga di cervelli’

(ANSA) – PARIGI, 3 NOV – Gli italiani emigrati all’estero sono sempre più persone con alto livello di scolarizzazione, ma non sempre nei loro nuovi Paesi di residenza hanno trovato un lavoro all’altezza delle loro competenze. E’ quanto emerge da un rapporto Ocse sulle diaspore, basato sui dati 2010/2011. Le persone nate in Italia e residenti all’estero nel 2011 erano 2,492 milioni, quasi equamente suddivisi tra uomini e donne (rispettivamente 1,336 e 1,156 milioni), pari a un tasso di emigrazione del 4,6%.

Condividi: