Pakistan:condannato a morte paraplegico, madre chiede grazia

ISLAMABAD, 21 NOV – La madre di Abdul Basit, un detenuto paraplegico che le autorità carcerarie di Faisdalabad vogliono impiccare mercoledì prossimo in Pakistan, ha chiesto a presidente ed a premier pachistani di intervenire concedendo una grazia che si basi su presupposti medici ed umanitari. La donna, Nusrat Perveen, ha detto di “essere sconvolta” dalla notizia ricevuta dai responsabili del carcere che le hanno annunciato che martedì potrà incontrare per l’ultima volta il figlio che sarà impiccato il giorno dopo.

Condividi: