Spari in Tribunale: Giardiello, sarò in aula per bancarotta

(ANSA) – MILANO, 23 NOV – Claudio Giardiello, l’imprenditore che il 9 aprile scorso sparò otto colpi di pistola nel Tribunale di Milano uccidendo un giudice, un avvocato e un coimputato, vuole essere presente, il prossimo 9 febbraio, all’udienza del processo per bancarotta in occasione del quale fece la strage. Lo ha spiegato l’avvocato Andrea Dondè che lo difende nell’inchiesta sul triplice omicidio della Procura di Brescia che si avvia alla conclusione con il deposito dell’avviso di chiusura delle indagini.

Condividi: