Terrorismo: Soro, dannosa raccolta indiscriminata dati

(ANSA) – ROMA, 23 NOV – “Il problema non è avere più informazioni, ma è saperle usare. La raccolta di tutte le informazioni sarebbe dannosa. Occorre un’intelligence intelligente”. Il Garante della Privacy, Antonello Soro, mette un freno alle ipotesi di raccolta indiscriminata dei dati personali dopo gli attacchi di Parigi. “Libertà e sicurezza vanno bilanciate”, aggiunge riferendosi alle parole del ministro Alfano, che aveva sottolineato la necessità di rinunciare “ad un pezzo della privacy”.

Condividi: