Jet abbattuto: piloti si sono catapultati

(ANSA) – MOSCA, 24 NOV – Hanno fatto in tempo a catapultarsi i piloti del jet militare russo abbattuto in Siria vicino al confine con la Turchia: lo riferisce il ministero della Difesa di Mosca precisando che il Su-24 volava a un’altezza di 6.000 metri. Le autorità russe non sanno in che condizioni si trovino i piloti. Secondo la Cnn Turca, uno dei due è stato catturato dalle milizie turcomanne anti-Assad nel nord della Siria, mentre l’altro risulta ancora disperso.

Condividi: