Kobler all’ANSA, Isis la minaccia più grande in Libia

(ANSA) – ROMA, 24 NOV – L’Isis “è la minaccia più grave”, occorre fare presto “perché il pericolo cresce ogni giorno”. Lo ha detto l’inviato speciale dell’Onu sulla Libia, Martin Kobler, in un forum all’ANSA. “Per questo motivo sto facendo grande pressione per il raggiungimento dell’accordo” tra le parti, ha aggiunto, sottolineando che “i libici si devono unire per combattere” lo Stato islamico.

Condividi: