Estorsione a Elkann: paparazzo condannato a 3 anni e 8 mesi

(ANSA) – MILANO, 24 NOV – E’ stato condannato a 3 anni e 8 mesi di carcere il paparazzo Fabrizio ‘Bicio’ Pensa, imputato per tentata estorsione per il presunto video-ricatto ai danni di Lapo Elkann. Il Tribunale di Milano ha disposto anche una provvisionale di 15 mila euro a favore di Elkann, parte civile, condannando inoltre l’imputato a un risarcimento dei danni da liquidarsi in separato giudizio. Il legale di Lapo Elkann nella scorsa udienza aveva chiesto una provvisionale di 100 mila euro.

Condividi: