Usa: minacce università Chicago, voleva uccidere 16 bianchi

(ANSA) – CHICAGO, 1 DIC – Era reale la minaccia di una sparatoria all’Università di Chicago, per la quale sono state cancellate le lezioni di oggi. Lo ha riferito la polizia, precisando che lo studente arrestato, il 21enne nero Jabari R. Dean, voleva uccidere 16 studenti bianchi, uno per ognuno dei proiettili con cui a ottobre 2014 era stato ucciso il 17enne afroamericano e disarmato Laquan McDonald, dall’agente bianco Jason Van Dyke, rilasciato ieri su cauzione dopo essere stato incriminato per omicidio di primo grado.

Condividi: