Mafia: Ciancimino rinviato a giudizio a Bologna per calunnia

(ANSA) – BOLOGNA, 1 DIC – Massimo Ciancimino è stato rinviato a giudizio a Bologna per calunnia. Il figlio del sindaco di Palermo Vito, imputato nel processo sulla presunta trattativa Stato-mafia, avrà un nuovo dibattimento a marzo. Al centro dell’accusa la denuncia fatta nel 2009 da Ciancimino, quando viveva a Bologna: disse di aver subito minacce da una persona, che in seguito avrebbe individuato come Rosario Piraino, agente dell’Aisi. Il fascicolo fu archiviato e ne nacque l’indagine per calunnia.(ANSA).

Condividi: